mobile-payment-apple-pay

Apple Pay alla conquista di negozi, app e siti web!

In Italia è da poco arrivato Apple Pay, il sistema di pagamento tramite iPhone lanciato qualche anno fa negli Stati Uniti che vede tra i partners nomi quali Unicredit, Carrefour Bank, Mediolanum, American Express e molti altri in arrivo.

Per capire le tendenze dei pagamenti digitali è necessario analizzare questi numeri:

  • nel 2016 gli italiani hanno pagato con carta ben il 24% dei loro acquisti
  • 190 miliardi di euro sono stati guadagnati grazie a transazioni online con carta di credito con un incremento generale dei pagamenti digitali del 9% rispetto all’anno precedente

Come funziona Apple Pay?

Semplice, il tuo iPhone si trasforma in una vera e propria carta di credito. Basta avvicinare il telefono al POS contactless e utilizzare l’impronta digitale per effettuare il pagamento. Questo servizio è disponibile dall’iPhone 6 in poi e con Apple Watch. Inoltre è possibile impiegarlo per i pagamenti all’interno di alcune APP e in appositi siti web compatibili, con il sensore di impronte digitali presente nei nuovi MacBook o per i modelli precedenti l’identificazione avviene con il touch ID dell’iPhone.

 

Apple Pay

 

Per quanto riguarda la questione sicurezza, se si perde il telefono o l’apple watch sarà possibile disattivarli a distanza con la funzione “Trova iPhone” e se si cambia cellulare le carte di credito possono essere riconfigurate. Inoltre nel momento del pagamento i dati della carta non vengono memorizzati sul dispositivo e sui server apple, e neppure condivisi con i commercianti. Apple Pay non archivia i dati sulle transazioni che possono essere ricollegati all’utente che però, per comodità, potrà rintracciare i suoi acquisti più recenti nel proprio “Wallet”.
Apple Pay può essere usata ovunque sia presente un POS contactless. Tra i partners dove è possibile utilizzare Apple Pay troviamo: Esselunga, Sephora, La Gardenia, Limoni, La Rinascente, OVS, H&M, Media World e Unieuro. Tra le app e i siti già compatibili citiamo: Deliveroo, Booking.com, Saldi Provati, Lanieri.

Potrebbe interessarti anche

mobile-e-commerce

Mobile E-Commerce: tendenze del 2018!

Il mobile E-Commerce è sempre più di tendenza e tutti i servizi di vendita online devono adeguarsi alle esigenze dei clienti. In Europa, se da una parte cresce il commercio elettronico grazie all’innovazione dei servizi logistici, dall’altra il commerc…

Leggi ora
zara-negozio-omnichannel

Negozio Omnichannel: Zara reale e virtuale sotto lo stesso tetto

Zara, il famoso marchio fast fashion spagnolo, apre un nuovo capitolo nel settore della vendita online e nel mondo del fashion retail in generale. La casa di moda spagnola ha aperto uno spazio di 200 metri quadri interamente dedicato agli acquisti onli…

Leggi ora
fast-fashion-ecommerce

Fast Fashion: i siti E-Commerce battono i brand di lusso

Secondo una ricerca condotta da SEMrush e pubblicata da Wwd, i siti e-commerce del Fast Fashion hanno ottenuto nel 2017 un maggior traffico rispetto alle grandi firme della moda. H&M, Asos e Zara occupano rispettivamente i primi tre posti della cla…

Leggi ora
mobile-payments

e-Payments: numeri, trend e prospettive future

I metodi di e-payments si stanno diffondendo sempre di più non solo nell’E-Commerce ma anche all’interno dei retail. Gli utenti apprezzano queste tipologie di pagamento in mobilità perché riscontrano la facilità e la sicurezza nell’effettuare i propri…

Leggi ora
admin

About admin