fashion-ecommerce

Fashion E-Commerce: Mango, Motivi e Luisa Spagnoli fatturato in crescita grazie all’online

Fashion E-Commerce, tre grandi nomi del settore dichiarano che nel 2017 il proprio fatturato è cresciuto grazie anche alle vendite fatte sui propri canali online.

Il gruppo iberico del fast fashion Mango, dichiara che nel 2017 gli acquisti tramite dispositivi mobili e tablet hanno rappresentato il 52% del totale delle vendite online, superando il 44% del 2016. Inoltre, le visite da dispositivi mobili costituiscono già il 70% delle visite sui mezzi digitali. L’azienda si è posta l’obiettivo di raggiungere il 20% del totale del fatturato tramite il canale online entro il 2020.

Anche il gruppo Miroglio Fashion presenta il primo riscontro della “svolta digitale”: nel 2017, il fatturato online della società è aumentato del 70%, quello da tablet e smartphone è triplicato. Il risultato deriva da una precisa strategia che ha portato all’apertura di 5 nuovi siti di fashion E-Commerce su piattaforma Salesforce Commerce Cloud, dove hanno preso forma i nuovi e-store Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère. Gli ordini con consegna in negozio sono circa il 40% di tutti quelli effettuati online, dimostrando la dimestichezza delle clienti nell’approccio on-offline. Le interazioni da smartphone e tablet sono aumentate nell’ultimo anno del 50%, generando un fatturato mobile tre volte superiore a quello del 2016. La visibilità web dei marchi di Miroglio Fashion è significativamente aumentata, in alcuni casi decuplicata, in seguito a un lavoro sul SEO che ha garantito ottimi risultati nelle ricerche, soprattutto per i brand curvy. La società ha potenziato la presenza sui canali social, e nel 2018 punta a concentrarsi soprattutto su Instagram. I social si confermano link efficaci nella loro funzione ‘drive to website’ e ‘drive to store’.

Fashion E-Commerce - X4ManS
Luisa Spagnoli ha appena presentato la nuova versione del proprio fashion E-Commerce che affianca il sito istituzionale ed e-shop. Disponibile in italiano e in inglese, il portale conta oltre un milione di visitatori in tutto il mondo ed è considerato dall’azienda un asset strategico per veicolare l’immagine del brand a livello internazionale. L’e-shop- è già attivo in 51 Paesi, compresi Australia e Stati Uniti, e a giorni sarà implementato anche per il mercato russo. Nell’anno appena concluso la progressione dell’E-Commerce è stata del 70%.
“L’obiettivo per il 2018 – ha spiegato Nicola Barbarani, responsabile dell’E-Commerce della griffe di Perugia – è di registrare un’ulteriore crescita del 4-5% del fatturato globale”.

Avere un E-Commerce, come ci insegnano i grandi brand è sicuramente un investimento economico importante ma allo stesso tempo fondamentale per la crescita del proprio business.

Potrebbe interessarti anche

fast-fashion-ecommerce

Fast Fashion: i siti E-Commerce battono i brand di lusso

Secondo una ricerca condotta da SEMrush e pubblicata da Wwd, i siti e-commerce del Fast Fashion hanno ottenuto nel 2017 un maggior traffico rispetto alle grandi firme della moda. H&M, Asos e Zara occupano rispettivamente i primi tre posti della cla…

Leggi ora
mobile-payments

e-Payments: numeri, trend e prospettive future

I metodi di e-payments si stanno diffondendo sempre di più non solo nell’E-Commerce ma anche all’interno dei retail. Gli utenti apprezzano queste tipologie di pagamento in mobilità perché riscontrano la facilità e la sicurezza nell’effettuare i propri…

Leggi ora
pinterest

Pinterest: una vetrina importante per il tuo business online!

Sfruttare Pinterest per l’E-Commerce è interessante per chi vuole vendere online. Non a caso le immagini sono fondamentali in una strategia per promuovere il tuo negozio sul web. In realtà è proprio grazie alle bacheche di questo social network, e alla…

Leggi ora
A/B test

A/B test: una vera e propria strategia per l’E-Commerce

L’A/B test può rientrare all’interno di una vera e propria strategia di business per prendere decisioni partendo dai dati. Moltissimi, sempre di più, sono i brand che utilizzano l’A/B test per aumentare le conversioni sui siti E-Commerce e migliorare l…

Leggi ora
admin

About admin