single-day-alibaba

Il Single Day in Cina batte tutti i record di vendite online!

In Cina fino a 10 anni fa l’11 Novembre era considerata la festa del single nel paese, nel 2009 Alibaba, colosso dell’e-commerce, l’ha trasformata nel Single Day, una giornata di shopping in cui offrire sconti e forti promozioni per spingere un numero sempre maggiore di persone ad effettuare acquisti.

Questa ricorrenza dopo 10 anni grazie all’intervento di Alibaba è diventato un evento commerciale così importante e con ricavi così impressionanti da superare il Black Friday e il Cyber Monday messi insieme.

Durante il Single Day 2017 Alibaba ha guadagnato 25,3 miliardi di dollari, un incremento del 40% rispetto all’anno precedente. Per fare un paragone, nel 2016 i ricavi del Black Friday e del Cyber Monday negli Stati Uniti erano stati pari a 12,8 miliardi di dollari. Proprio come nel caso di queste iniziative, anche durante il Single Day, Alibaba offre sconti su una grande quantità di prodotti, dagli elettrodomestici ai gadget elettronici, fino ai vestiti e ai trucchi.

Single Day Alibaba - x4mans

Ad aumentare ulteriormente i guadagni è stata anche la particolare impostazione del sito web, che chiede di aumentare lo spazio del carrello virtuale pagando una determinata somma. Se si vuole comprare di più, quindi, bisogna pagare anche per poter inserire più oggetti all’interno del proprio ordine. Una scelta commerciale che in questo caso si è rivelata vincente.

Per celebrare l’evento, il CEO di Alibaba Jack Ma ha tenuto una serata di gala che ha visto protagonisti volti noti come Pharrell Williams, Nicole Kidman, Jessie J e Maria Sharapova. L’evento è stato trasmesso dal servizio streaming di Alibaba e da tre network televisivi cinesi. Per l’occasione, inoltre, 100.000 negozi di proprietà dell’azienda sono stati dotati di tecnologia di riconoscimento facciale per concludere più velocemente i pagamenti.

Non vi sono dati reali sulle vendite effettuate da aziende italiane perché purtroppo il Made in Italy per quanto possa essere amato in tutto il mondo non ha ancora trovato la strada giusta per entrare nel mercato cinese e questo accade perché non vi sono realtà in grado di supportare le aziende a cogliere le opportunità della rivoluzione digitale.

Potrebbe interessarti anche

mobile-e-commerce

Mobile E-Commerce: tendenze del 2018!

Il mobile E-Commerce è sempre più di tendenza e tutti i servizi di vendita online devono adeguarsi alle esigenze dei clienti. In Europa, se da una parte cresce il commercio elettronico grazie all’innovazione dei servizi logistici, dall’altra il commerc…

Leggi ora
zara-negozio-omnichannel

Negozio Omnichannel: Zara reale e virtuale sotto lo stesso tetto

Zara, il famoso marchio fast fashion spagnolo, apre un nuovo capitolo nel settore della vendita online e nel mondo del fashion retail in generale. La casa di moda spagnola ha aperto uno spazio di 200 metri quadri interamente dedicato agli acquisti onli…

Leggi ora
fast-fashion-ecommerce

Fast Fashion: i siti E-Commerce battono i brand di lusso

Secondo una ricerca condotta da SEMrush e pubblicata da Wwd, i siti e-commerce del Fast Fashion hanno ottenuto nel 2017 un maggior traffico rispetto alle grandi firme della moda. H&M, Asos e Zara occupano rispettivamente i primi tre posti della cla…

Leggi ora
mobile-payments

e-Payments: numeri, trend e prospettive future

I metodi di e-payments si stanno diffondendo sempre di più non solo nell’E-Commerce ma anche all’interno dei retail. Gli utenti apprezzano queste tipologie di pagamento in mobilità perché riscontrano la facilità e la sicurezza nell’effettuare i propri…

Leggi ora
admin

About admin